Salvatore Maltana Trio
Sabato, Luglio 25, 2020 - 21:30

Mentre mettevo insieme la musica originale che si trova in questo disco pensavo al grande cortile dei miei nonni paterni situato a ridosso del centro storico della mia città l’Alguèr. Un luogo magico protetto dalle mura della casa della mia grande famiglia, un luogo vivo fatto di zii, cugini e amici, che si animava o si acquietava a seconda del momento della giornata. “My Folks” è davvero il ricordo dei miei cari e così mi sono reso conto che tutto quello che improvvisavo e trascrivevo sul pentagramma mi riportava alla mente i giochi, il profumo della spremitura delle olive che arrivava dal frantoio vicino che riempiva i pomeriggi autunnali o le sere d’inizio estate passate a sentire le storie dei vecchi e le risate di noi bambini all’interno del “corral”. Da qui la scelta di realizzare un disco con una formazione così “sensille” (semplice) ma con un suono ben connotato è stata facile. Il suono dell’armonica di Max ha subito rimesso in ordine i miei ascolti preferiti…Jaco&Toots, e il lirismo, unito alla dinamica sonora della chitarra di Marcello hanno chiuso il cerchio musicale. Per completare emotivamente il disco mi sono avvalso di alcuni brani tra i miei preferiti ed ho chiesto a Max De Aloe e Marcello Peghin di poter includere due loro brani in più allo Chorinho Amalfitano di Dario Deidda e La Ginqueta, ballata folk dell’autore Pino Piras.

Luogo di spettacolo

Lo Quarter
Largo San Francesco
Alghero (SS)